risultato finale
risultato finale

Torta di grano saraceno con marmellata di mirtilli rossi…una Schwarzplententorte rivisitata!

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

un'ora e mezza

AAA A chiiiiiiiiiiiiiiiiii sorriderò se non a teeeeeeeeee Ebbene domenica ho sorriso ad un gran bel piatto di pizzoccheri fatto dalla mamma, una delizia infinita, e per stare in tema ho deciso di fare questa deliziosa torta sempre a base di grano saraceno....un po' rivisitata, dato che questa per dirla tutta è la Schwarzplententorte, una ricetta austriaca-alto-atesina, ma di solito è decorata con zucchero a velo e nell'impasto ci sono pure le mandorle! Io volevo fare le cose in grande e ho deciso di piazzarci sopra una bella glassa di cioccolato e decorarla con mirtilli neri freschi :-o da urlo...e visto che San Valentino è alle porte potreste deliziare le vostre serate con questo dolcetto...sono sicura che gran parte delle donne vi ringrazieranno per aver preparato un dolce come questo!!! Buon divertimento

Ingredienti

Ingredienti per dieci persone
  • 250 gr di farina di grano saraceno
  • 250 gr di burro a temperatura ambiente
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 250 ml di latte fresco intero a temperatura ambiente
  • 5 uova a temperatura ambiente
  • 1 bacca di vaniglia
  • 16 gr di lievito per dolci (1 bustina)
  • 400 gr di marmellata di mirtilli rossi
  • 350 gr di mirtilli neri freschi
  • 230 gr di cioccolato fondente
  • 60 ml di panna fresca da montare

Procedimento:
per prima cosa tirate fuori dal frigorifero gli ingredienti freddi (burro, latte e uova) almeno 3 ore prima di iniziare a cucinare. Detto questo partiamo con la ricetta…
In una ciotola capiente (di vetro è meglio) mettete il burro ammorbidito tagliato a pezzetti e metà dello zucchero semolato e lavorate l’impasto con le fruste fino ad ottenere una crema abbastanza spumosa.
Dividete il tuorlo dagli albumi tenendo questi ultimi da parte, aggiungete successivamente i tuorli delle uova alla crema di burro, uno per volta continuando a lavorare l’impasto. Versate poi a filo il latte, anche questo poco per volta e continuando a lavorare il composto per alcuni minuti con le fruste.
Prendete la bacca di vaniglia e incidetela sul lato lungo, con l’aiuto di un coltello o di un cucchiaino prelevate i semi interni e uniteli al composto, mescolate bene e mettete da parte.
In una planetaria montate a neve gli albumi…mi raccomando fate lavorare la frusta per almeno 6/7 minuti al fine di ottenere una spuma liscia e compatta, quando questi saranno bianchi unite poco per volta, sempre con la frusta in funzione, l’altra metà dello zucchero.
Una volta che il bianco sarà montato a dovere unitelo al composto precedentemente preparato, come sempre in questo caso dovrete mescolare dal basso verso l’alto, delicatamente, facendo attenzione a non smontare gli albumi! Continuate fino ad avere una base omogenea.
Aggiungete successivamente la farina di grano saraceno, amalgamandola all’impasto e per terminare unite anche il lievito setacciato. Mescolate bene facendo attenzione che non si formino grumi.
Imburrate e foderate con carta da forno una tortiera del diametro di 25 cm (a cerniera è meglio), versate il composto e mettete in forno ventilato a 180° per 1 ora. Una volta pronta lasciatela raffreddare fuori dallo stampo.

Passiamo ora alla farcitura e alla decorazione:
tagliate la torta in 3 strati di uguale altezza, farcite il primo strato con la marmellata di mirtilli rossi, posizionate sopra il secondo strato e farcite nuovamente, chiudete e mettete da parte.
Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente (personalmente per questa operazione ho usato il microonde dato che tutti i fornelli erano occupati) unendo la panna fresca poco alla volta e mescolando bene fino a farla incorporare prima di aggiungerne altra (se siete sul fuoco questa è un’operazione che dovete fare dopo aver tolto il cioccolato dal fuoco).
Colate la glassa sulla vostra torta (mi raccomando…mettete prima la torta su una tortiera dai bordi alti in modo che la glassa non coli fuori) e farcite con i mirtilli neri freschi precedentemente lavati ed asciugati a dovere!
Consiglio di mangare la torta appena fatta in quanto ha una consistenza decisamente soffice, e il cioccolato non completamente rappreso è una delizia, credetemi assolutamente da provare.

 

 

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
  • Mario L.

    Ma perchè il cioccolato?

    • aromifragolosi

      è una variante che ci sembra aggiungere gusto ad una ricetta già decisamente interessante. ;)

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!