castagnaccio toscano
castagnaccio toscano

Castagnaccio toscano

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

un' ora

Curiosando in internet ho visto che ci sono diversi tipi di castagnaccio, che vengono preparati con procedimenti e ingredienti differenti, noi abbiamo deciso di stare sul classico, semplice e veloce da fare, particolarmente apprezzato soprattutto se si amano le castagne in qualsiasi modo vengano servite! Si tratta di un dolce tipicamente autunnale, composto da ingredienti poveri alla base e arricchito successivamente da pinoli, uvetta e rosmarino, taluni ci aggiungono anche la frutta secca, altri ancora la scorza di arancia a seconda della zona in cui lo si trova...  noi preferiamo questa versione semplice. Il castagnaccio è un piatto "povero", un tempo molto diffuso nelle zone appenniniche dove le castagne erano alla base dell'alimentazione delle popolazioni contadine, e oggi è protagonista di numerose sagre e feste. Oltre al castagnaccio, un altro dolce tipico è costituito dai necci, chiamati anche in Lunigiana cian, ossia delle piccole frittelle sottili preparate con acqua e farina di castagne e cotte sulla brace negli appositi testi di ferro, (assomigliano a delle piccole crepes) e vengono servite e gustate da sole o riempite di ricotta fresca e miele.... Io le ho assaggiate proprio in occasione di una sagra e devo dire che le ho trovate deliziose! Per oggi gustiamoci la ricetta del castagnaccio, per i cian provvederemo più avanti ;-)

Ingredienti

Ingredienti per sei persone
  • 300 gr di farina di castagne
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 60 gr di uva sultanina
  • 60 gr di pinoli
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 pizzico di sale
  • qb acqua fredda

Procedimento:
per prima cosa mettete l’uva sultanina in ammollo in acqua tiepida per almeno 20 minuti.
In una ciotola mescolate la farina di castagno con un pizzico di sale e 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete successivamente poco per volta l’acqua fredda, lavorando il composto con una frusta fino ad ottenere una pastella non troppo densa e priva di grumi.
Unite successivamente alla pastella il rosmarino finemente tritato e 3/4 dei pinoli e dell’uva sultanina (precedentemente strizzata) e mescolate il tutto.
Ungete una teglia con l’olio rimasto e versate all’interno il composto ottenuto.
Fate cuocere il castagnaccio in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti (controllando a metà cottura la consistenza dell’impasto che non deve risultare troppo asciutto).
10 minuti prima del termine della cottura cospargete la superficie coi pinoli e l’uvetta rimasti, terminate la cottura, togliete dal forno e lasciate raffreddare.

 

 

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!