melanzane
melanzane

Parmigiana di melanzane….light!

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

due ore e mezza

Ormai il periodo della melanzane sta per terminare, quindi era necessario prendere in mano la situazione e preparare una versione light della parmigiana di melanzane :-D .

So bene che la ricetta originale prevede che le melanzane vengano fritte…io personalmente ho preferito fare una versione probabilmente meno buona e saporita ma sicuramente più leggera!

L'alternativa… era gareggiare con un colesterolo che sarebbe passato in prima posizione in zero due! …. meglio fare i bravi e trovare un compromesso che accontenti tutti… in particolare me e il colesterolo… e mettiamoci dentro pure i kg di troppo! Se volete fare una buona parmigiana, ci sono alcuni accorgimenti importanti da tener presente:

- le melanzane da scegliere sono quelle viola scuro, grosse e tonde, come mostrato in foto, queste si prestano bene proprio per le dimensioni, in quanto tagliandole ricaverete delle fette abbastanza grosse

- nella versione originale, quella con la melanzana fritta, è importante mettere le melanzane sotto sale a scolarle, in modo da fargli perdere l'acqua in eccesso

- usate un buon olio per la frittura, che si mantenga bene alle alte temperature (consiglio l'olio di semi di arachidi che ha un alto punto di fumo) e quindi si presta meglio alle fritture

- la ricetta originale prevede l'utilizzo del pecorino siciliano, che è stato poi sostituito dal parmigiano reggiano oltre alla mozzarella fresca (che va fatta scolare onde evitare una parmigiana acquosa) o al caciocavallo fresco.

- il sugo deve assolutamente essere prima ristretto, non mettete la passata direttamente nella parmigiana se no farete un bel disastro! La parmigiana farà acqua da tutte le parti nel vero senso della parola

- ma soprattutto...non divorate metà degli ingredienti prima di comporre la vostra parmigiana, altrimenti non riuscirete a finirla!!!! :-D questo è il mio problema principale quando cucino eheheh

…dopo queste perle di saggezza mi ritiro…buona parmigiana a tutti!

Ingredienti

Ingredienti per dodici persone
  • 2,5 kg di melanzane tonde (5 pezzi belli grossi)
  • 2 kg di passata di pomodoro (5 bottiglie da 400 gr)
  • 1 kg di mozzarella
  • 250 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 cipolla rossa
  • 10 foglie di basilico
  • 2 dadi di verdura
  • qb olio extravergine di oliva
  • qb sale
  • qb pepe macinato
  • 1 cucchiaio di pangrattato

Procedimento:
per prima cosa preparate il sugo, tagliate la cipolla a listarelle, in una casseruola (diam. circa 27 cm) mettete l’olio – abbastanza da coprire il fondo – unite la cipolla e fatela rosolare a fuoco medio per qualche minuto, una volta dorata unite la passata di pomodoro e un paio di dadi (noi abbiamo usato quelli di verdura fatti in casa, quindi se usate quelli già fatti regolatevi voi di conseguenza) e procedete la cottura per circa 2 ore, a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.
A metà cottura unite le foglie di basilico e lo zucchero.
Dovendo far restringere molto il sugo al fine di ottenere una parmigiana bella “soda”, il sugo stesso avrà un sapore più forte e lo zucchero aiuterà a bilanciare meglio la sua acidità!
Mentre il sugo cuoce, lavate le melanzane e tagliatele a fettine non troppo spesse (mezzo cm abbondante) e fatele andare sulla piastra o sul grill. Una volta grigliate mettetele da parte.
Tagliate anche la mozzarella a dadini piccoli e lasciatela da parte in modo che nel frattempo perda l’acqua in eccesso (io ho usato quella per la pizza che rimane più asciutta, ma per una parmigiana ancora più buona consiglio la mozzarella fior di latte…l’importante è che una volta tagliata la facciate scolare per bene su una griglia con sotto un contenitore di recupero dell’acqua che rilascerà!)
Una volta pronti gli ingredienti, prendete una teglia (io ho usato quella grossa per circa 12 persone) sporcate la base con del sugo, mettete un primo strato di melanzane, spolverate leggermente con un filo di sale e di pepe, ricoprite con un altro strato di pomodoro, aggiungete uno strato grossolano di mozzarella, spolverate con il parmigiano reggiano grattugiato e riprendete da capo con le melanzane, ripetendo i vari passaggi fino a terminare con uno strato di sugo.
A chiusura della parmigiana io ho spolverato sul sugo un cucchiaio di pangrattato e uno abbondante di parmigiano grattugiato.
Successivamente mettete la parmigiana in forno preriscaldato a 170° per 30 minuti oltre a 2 minuti di grill!

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!