appena sfornato
appena sfornato

Casatiello napoletano

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

due ore

Ecco…. diciamo che quando ho proposto di fare il casatiello napoletano hanno tutti strabuzzato gli occhi! Ho dovuto prima fare una piccola introduzione spiegando bene in cosa consistesse questa prelibatezza, una volta fatti gli onori del caso ho dovuto far presente che la preparazione richiedeva un po' di impegno e di pazienza dati i tempi lunghi di lievitazione… ma alla fine hanno ceduto :-D

Ho cercato di restare il più fedele possibile alla ricetta originale, anche se curiosando in internet ho visto che la farcitura non è sempre la stessa, in particolare la ricetta prevede l'utilizzo dei ciccioli al posto della pancetta ma non avendoli trovati ci siamo un po' adattati… Come è solito fare da anni in casa di Aromi Fragolosi abbiamo deciso di abbondare con i quantitativi e il risultato è stato di gran lunga sopra le aspettative!

Una pasta friabile morbida all'interno e croccante all'esterno, un'esplosione di sapori forti e decisi…e ora un pezzetto a mamma, un pezzetto alla sorella, un pezzetto per gli amici e….e…. ed è finito!!!! Buona Pasqua a tutti!

Ingredienti

Ingredienti per dieci persone
  • 600 gr di farina tipo "0" (quella per pizza)
  • 320 ml di acqua
  • 25 gr di lievito di birra
  • 220 gr di strutto
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 100 gr di pecorino romano grattugiato
  • 150 gr di salame piccante
  • 200 gr di pancetta affumicata
  • 170 gr di provolone piccante
  • 6 uova fresche temperatura ambiente
  • qb pepe macinato
  • qb sale
  • qb latte

Procedimento:
per prima cosa….puntate la sveglia all’alba :D ahahahahahah
Scherzi a parte la ricetta non è difficile ma richiede tempo per la lievitazione, il tempo della lievitazione (pari a 3 ore totali) non è incluso nei tempi di preparazione.
Iniziate col preparare l’impasto del pane…versate nella planetaria la farina setacciata, fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida e unitelo alla farina, aggiungete 50 gr di strutto, un pizzico di sale e iniziate ad impastare lentamente per circa 5 minuti fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Tirate fuori il composto, adagiatelo in una ciotola unta di strutto, copritelo con una pellicola e lasciatelo lievitare per un paio di ore in un luogo caldo.
Nel frattempo tagliate a dadini il provolone piccante, la pancetta affumicata e per finire il salame piccante.
Picola precisazione…la ricetta napoletana prevede i ciccioli. Io non sono riuscita a recuperarli pertanto ho messo la pancetta.
Una volta che l’impasto sarà triplicato stendetelo sul piano di lavoro infarinato, poi lavoratelo a mano o col mattarello fino ad ottenere una pasta spessa circa 1 cm di forma rettangolare. Togliete una piccola parte di impasto che verrà utilizzata alla fine per guarnire le uova e mettetela da parte, avvolta in un pezzetto di pellicola in modo che non secchi.
Passate sulla superficie dell’impasto steso un abbondante strato di strutto, spolverate con il pepe, distribuite una buona dose di parmigiano reggiano e di pecorino romano grattugiati e fate la prima piega a libro….praticamente immaginate di dividere la pasta in tre fasce, quindi piegate il primo lembo di destra verso il centro della pasta e successivamente il lembo di sinistra che andrà a poggiarsi su quello di destra…le foto vi aiuteranno a capire meglio quello che ho cercato di spiegare :D
Ripetete l’operazione…stendete nuovamente la pasta, spalmate lo strutto, spolverate con pepe macinato e formaggi grattugiati e ripiegate nuovamente a libro….e per finire stendete un’ultima volta la pasta.
Mettete ancora lo strutto, il pepe e i formaggi grattugiati, poi cospargete la superficie con il provolone, il salame e la pancetta precedentemente tagliati a dadini. Fate un pochino di pressione sulla farcitura in modo che faccia presa con la pasta stessa, senza esagerare… poi (se possibile con l’aiuto di qualcuno) arrotolate la pasta su se stessa (dal lato più lungo) fino ad ottenere un rotolone come mostrato in foto.
Prendete il vostro stampo a forma di ciambella, ungete bene i bordi interni con lo strutto e adagiatevi delicatamente il rotolone di pane farcito, unendo bene le due estremità. Lasciate lievitare per un’altra ora (ricordate che i tempi di lievitazione possono variare in quanto dipendano dalla temperatura dell’ambiente e da quanto lievito usate)..
Lavate intanto le uova eliminando tutte le impurità del guscio e asciugatele (importantissimo: le uova devono essere a temperatura ambiente se no lo sbalzo termico le farà rompere).
Una volta che la pasta sarà nuovamente pronta adagiate su di essa le uova disponendole a raggiera e alla stessa distanza una dall’altra e con l’impasto tenuto da parte create delle striscioline che andrete a disporre a croce sulle uova stesse.
Spennellate il casatiello con un tuorlo d’uovo allungato con un filo di latte. Accendete il forno a 180°  e infornate poco prima che raggiunga la temperatura…fatelo cuocere per 50/55 minuti controllando di tanto in tanto. Servite tiepido…vedrete che ne sarà valsa la pena!

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!