puntarelle alla romana: copertina
puntarelle alla romana: copertina

Puntarelle alla romana

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

un'ora e mezza

Ed eccoci qui anche oggi con una nuova ricetta! Questo venerdì portiamo in tavola le puntarelle alla romana... per tutti gli amanti dell'aglio, per i più temerari, per tutti quelli che amano i sapori decisi, abbiamo preparato un piatto tipico della cucina laziale!
Le proponiamo perché da quando Mattia le ha scoperte durante il nostro soggiorno di Capodanno a Roma, un week end si e uno no fanno tappa fissa nella nostra cucina…a me personalmente l'insalata amarognola non fa impazzire, e non sono una fan neppure dell'aglio, ma l'abbinamento di questi sapori conferisce a questo contorno un'importanza "imperiale".
Certo…diciamo che ha i suoi pro e i suoi contro…infatti quando andiamo a dormire è d'obbligo addormentarsi schiena contro schiena, soprattutto se si punta a risvegliarsi il giorno seguente senza dei postumi paragonabili a quelli di una sbronza :D
Caramelle alla mente sempre a portata di mano e baci sulle guance rapidi e sfiorati… questi sono i consigli più importanti da seguire!
Detto questo sono sicura che apprezzerete anche questa semplice ricetta, che a parte i tempi leggermente lunghi per l'ammollo delle puntarelle in acqua ghiacciata, direi che hanno il loro perché.
Bene golosoni, tornate pure ai vostri doveri, ovviamente dopo aver letto per bene la ricetta e averla annotata in agenda tra le cose da fare!
Un saluto e come sempre buon fine settimana a tutti!

Ingredienti

Ingredienti per quattro persone
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco (o di mele nella versione più delicata)
  • 4 filetti di alici sott'olio
  • 1 spicchio d'aglio (2 per i più intrepidi)
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 500 gr di puntarelle di catalogna pulite
  • qb sale
  • qb pepe

Procedimento:
per prima cosa pulite le puntarelle di catalogna… eliminate dal mazzo le foglie esterne più grosse (noi le abbiamo date ai conigli che hanno ringraziato!!) fino ad arrivare ai germogli che dovranno essere separati uno dall’altro…tagliate quindi ciascuna puntarella a metà per il lato lungo e, successivamente, a listarelle (sempre per il lato lungo).
Una volta pulite e tagliate, mettetele a mollo per almeno un’ora in poca acqua con abbondante ghiaccio, questa operazione serve per eliminare in parte il sapore amarognolo e per conferirgli una forma arricciata!
Nel frattempo preparate il condimento… mettete nel minipimer/mixer l’olio evo, l’aceto di vino bianco (noi abbiamo optato per l’aceto di mela che rimane più delicato), le alici (o acciughe), l’aglio tagliato a pezzi, il sale, il pepe  e tritate il tutto fino ad ottenere una salsa non troppo densa e ben uniforme!
Trascorso il tempo necessario scolate e asciugate le puntarelle, conditele con la vostra salsina, assicuratevi di non dover dormire con i commensali e servite subito come contorno ai vostri ospiti!!!
Credo che in mono-porzioni possano essere sfruttate anche come dei finger food…vedete voi ;-)

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
  • Rosario Zinzi

    E pensare che a me le puntarelle non piacevano. Ho provato la ricetta. Incredibilmente buoni.

    • Grande Rosario! Ti farò una confidenza… siamo in due :D

    • Tya

      Rosario, io le ho provate per la prima volta a Roma quasi un anno fa…e mi sono innamorato. Il gusto ricompensa decisamente la fatica della preparazione.

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!