pizzoccheri: risultato finale
pizzoccheri: risultato finale

Pizzoccheri della Valtellina

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

due ore

Mi ricordo bene quando la sera che Mattia ha suonato col gruppo a Valerafratta, un'amica di Alessandro è venuta da me chiedendomi se potevo mettere sul blog la ricetta dei pizzoccheri...la richiesta mi ha un pochino emozionata e lusingata...si lo so penserete che sono una stupida a gasarmi per una ricetta a richiesta per un blog poco conosciuto e frequentato ma questa richiesta mi ha dato una spinta in più!
E' bello sapere che qualcuno il venerdì pomeriggio si aspetta qualcosa di nuovo da noi...è stimolante!
E di stimoli vi assicuro che ne servono...perchè quando lavori arrivare a casa la sera e mettersi a cucinare e a fotografare comporta tempo, impegno e idee. E non sempre si ha voglia, perchè ci sono tante altre cose da fare...ma poi qualcuno viene da te e ti illumini d'immenso :D quindi...vi ringrazio per le vostre richieste, vi ringrazio di venirci a trovare sul blog, vi ringrazio dei complimenti e spero che questa "avventura" possa continuare e migliorare pian piano!

Ora divertitevi...la ricetta non è quella classica, originale della valtellina...è un pò arrangiata ma merita in tutto e per tutto! Spero avrete occasione di provarla!

Buon fine settimana a tutti

Ingredienti

Ingredienti per sei persone
  • 250 gr di spinaci
  • 500 gr di pizzoccheri della Valtellina Annoni
  • 200 gr di formaggio fontal
  • 300 gr di formaggio branzi
  • 10 foglie di salvia
  • 3 patate di media dimensione
  • 11 foglie di coste
  • 1/2 verza piccola
  • 250 gr di erbette
  • qb sale
  • 200 gr di formaggio raclette francese
  • 300 gr di burro

Procedimento:
per prima cosa iniziamo a pulire e preparare tutte le verdure:
pelate e lavate le patate e tagliatele a cubetti di medie dimensioni (circa cm 2×2).
Lavate bene le erbette e gli spinaci e se sono in foglia grossa rompetele grossolanamente in pezzi più piccoli e metteteli da parte.
Tagliate a fettine sottili la vostra mezza verza e unite il tutto alle erbette e agli spinaci.
Ora passiamo alle coste…con un coltello eliminate la parte bianca e mettetela da parte, lavate bene la parte verde, se necessario rompetela a pezzi e unitela al resto della verdura.
Prendete 5 gambi bianchi precedentemente messi da parte (oppure 4 grandi più i gambi teneri che si trovano al centro del mazzo) , lavateli bene e tagliateli a pezzetti piccoli (circa cm 2×1)…un consiglio di mamma è quello di pelare grossolanamente i gambi delle coste in quanto in fase di cottura rimarranno più morbidi, ma a parer mio non è così necessario…vedete voi, tempo permettendo!
Mettete tutte le verdure preparate in una pentola bella grande e dai bordi alti, con abbondante acqua, fino a riempirla per circa i 3/4 della capienza, salate il tutto e fate cuocere le verdure a pentola coperta per 1 ora abbondante, aggiungendo acqua calda se necessario e mescolando di tanto in tanto. Se preferite sentire meglio la consistenza delle patate, vi consiglio di aggiungerle circa mezz’ora dopo rispetto alle altre verdure, in modo che non si sfaldino completamente.
Mentre la verdura cuoce prendiamo il formaggio, eliminiamo la crosta e tagliamolo a cubetti piccoli (cm 1×1) in modo che si sciolgano rapidamente!
Appena la verdura sarà pronta aggiungiamo la pasta per i pizzoccheri e acqua calda a sufficienza per coprire il tutto…a questo punto dovete mescolare praticamente di continuo perchè il tipo di pasta tende ad attaccare con molta facilità! La pasta dovrà cuocere per circa 15 minuti.
Una volta pronta scolate il tutto in un colapasta, il più possibile ma non completamente.
Ora ponete un pezzetto di burro sul fondo della pentola, rimettete gli ingredienti all’interno della stessa, aggiungete le foglie di salvia lavate, unite il resto del burro tagliato grossolanamente e mescolate bene fino a che non si sarà sciolto completamente e per terminare unite il formaggio a cubetti e mescolate bene per un paio di minuti…
Se vedete che i pizzoccheri sono troppo molli/troppo bagnati lasciateli riposare per 2/3 minuti in modo che si rapprendano leggermente, in caso contrario servite e godetevi questa prelibatezza :D

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!