Arrosto al latte: arrosto e spinaci
Arrosto e spinaci

Arrosto al latte

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

mezz'ora

Arrostiamo??? Questa è la ricetta di mamma, che ringrazio tanto per avermi passato...non solo è una di quelle ricette che passerò ai miei figli, ma è anche quella che quando mangerai dirai "me lo faceva sempre la mia mamma"  o "quello della mia mamma è più buono" ahahahah :) è una di quelle ricette semplici e importanti che farai sempre con piacere!
Qualcuno stamattina mi ha detto che sembrava un polpettone di carne...ma per me non regge il paragone, è molto molto molto meglio!
Poi si sa..la carne cotta nel latte  mantiene una morbidezza estrema, e poi forma quei grumini deliziosi...e a queste condizioni non si può rinunciare di certo alla scarpetta!
Bisogna però trovare un buon macellaio, per essere sicuri di avere della carne tenera, ma per questo occorre solo un pò di ricerca e di pazienza!
Bene, ora passiamo ai fornelli e diamoci da fare :D

Ingredienti

Ingredienti per quattro persone
  • qb noce moscata
  • 1 dado
  • 1/2 lt di latte fresco intero
  • 1 kg di noce di vitello
  • qb olio evo

Procedimento:
prendiamo una pentola a pressione e versiamo all’interno abbastanza olio da coprire l’intero fondo, mettiamo l’arrosto dentro la nostra pentola e, senza chiuderla, facciamolo colorire sui lati facendo attenzione a non farlo bruciare..
Appena avrà preso colore versiamo il latte (considerate che la carne deve essere immersa poco più della metà) , il dado spezzettato e una spolverata di noce moscata, chiudiamo poi col coperchio la nostra pentola a pressione e facciamo cuocere la carne a fuoco vivace fino a quando la pentola non inizierà a “fischiare”… Appena questo accadrà, abbassate il fuoco quasi al minimo e fate cuocere per altri 30/35 minuti.
Una volta trascorso il tempo necessario alla cottura, spegnete il fuoco e PRIMA DI APRIRE la pentola, alzate la valvolina e fate uscire tutto il vapore. Una volta accertato che all’interno della pentola non ci sia più pressione, aprite la stessa e, se vedete che il vostro arrosto è ancora un pò troppo acquoso, fatelo andare ancora per qualche minuto (ovviamente senza coperchio) fino a raggiungere la densità desiderata, in caso contrario potete tirar fuori il vostro arrosto, tagliarlo a fettine e servirlo assieme al suo condimento.
Noi per l’occasione abbiamo accompagnato la carne da un pò di erbette cotte a vapore, ma ovviamente lascio spazio alla vostra fantasia!
Buon divertimento!

 

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!