Malloreddus alla campidanese - pasta piattata
pasta piattata

Malloreddus alla campidanese

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

un' ora

Oggi vi propongo un piatto tipico sardo.... dovete sapere che la maggior parte delle ferie estive della mia infanzia (e non solo) sono trascorse in quel di Oristano e proprio qui ho avuto modo di gustare alcuni dei piatti tipici della tradizione sarda...dai malloreddus al porceddu, dalla bottarga al pecorino, per addolcire finalmente il palato con seadas e gueffus...una bontà dietro l'altra! A questo punto non vi resta che prendere subito nota di questa ricetta e provarla alla prima occasione!

Ingredienti

Ingredienti per quattro persone
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 900 gr di passata di pomodoro (io ho usato la Vellutata della Star)
  • 1/2 cipolla bianca
  • 380 gr di malloreddus (pasta tipica sarda)
  • 400 gr di salsiccia di suino

Preparazione:
pulite la cipolla, tagliatela a fettine sottili e mettetela da parte.
Prendete ora la salsiccia, eliminate la pelle e tagliatela a tocchetti lunghi 2 cm circa.
In una pentola antiaderente non troppo grossa (diam. circa 25 cm) mettete a scaldare 3 cucchiai d’olio evo, aggiungete la cipolla e fatela dorare, successivamente unite la salsiccia e fatela cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio.
Appena la salsiccia sarà cotta aggiungete il sugo, coprite la pentola per metà con un coperchio e fate cuocere per un’ora a fuoco medio basso, mescolando di tanto in tanto.
A 10 minuti dalla fine della cottura del ragù, mettete a bollire dell’acqua, salatela e raggiunta l’ebollizione unite i vostri malloreddus…vi consiglio di scolarli 3 minuti prima della fine, in quanto andremo ad unirli poi al ragù caldo che provvederà a far terminare la cottura della pasta.
Quando il sugo sarà pronto toglietelo dal fuoco e aggiungete 2 cucchiai di olio, mescolate bene e aggiungete la pasta, amalgamate il tutto e servite ben caldo…
Questo piatto va accompagnato con una spolverata di pecorino stagionato…esalta il sapore del ragù…e soprattutto è la chicca per una ricetta a DOC
Buona degustazione!

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
  • Luca Gallozza

    Variante 1

    Sostituire la salsiccia di suino con carne d’agnello.
    Preparare un brodo di carne d’agnello. Togliere la carne d’agnello a fine cottura. Col brodo cuocere i malloreddus e con la carne fare il sugo. Lasciare cuocere anche per due ore a fuoco bassissimo. A fine cottura condire, impiattare e spolverare rigorosamente con Fiore Sardo ( pecorino sardo dei fratelli Pinna di Thiesi ) e voilà… ti sembrerà di vedere il mare , di sentire i profumo dei sugheretti… e la tua casa diventerà un nuraghe. ;)

    • ceska81

      wow questa tra qualche settimana la provo :D ho già l’acquolina in bocca!!!

    • Tya

      Bella Luca!!!
      sai che speravo proprio in un tuo consiglio!?!?
      prossimamente la proviamo..però prima mi metto in costume, così mi sentirò ancora di più al mare :P

  • Luca Gallozza

    Dimenticavo.. come antipastino non sarebbe male della ricotta di pecora a tocchetti( sempre fratelli Pinna caseificio di Thiesi…. P.S. ho scoperto che all’Esselunga la vendono ) con spolverata di bottarga. Da provare

    • ceska81

      mmm…la bottarga già c’è… non mi resta che recuperare la ricotta…e gustarmi il tutto!
      Grazie per i consigli Luca :D

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!