L'intruso in cucina: gli sciatt - Serviti con buccia di melanzana fritta
Serviti con buccia di melanzana fritta

L’intruso in cucina: Gli sciatt

Tempi preparazione

Tempo richiesto:

un'ora e mezza

Hello Guys!!! Dopo una settimana di silenzio dovuto ad un finto ponte di riposo, ho deciso di prendermi la briga di rompere gli indugi e quindi eccomi qui con la mia sporadica intrusione. Oggi, su consiglio di Andrea (che ringraziamo), ci facciamo un giretto il Valtellina e, tra una sciata e l'altra, ci prepareremo degli Sciatt danzerecci!!!

Ingredienti

Ingredienti per sei persone
  • qb olio per friggere
  • qb acqua gassata
  • 1 bicchierino di grappa
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 300 gr di formaggio "Valtellina Casera"
  • 300 gr di farina di grano saraceno
  • 300 gr di farina bianca
  • "Permanent Vacation" degli Aerosmith annata 1987

Preparazione:
Bene ragazzi e ora….sotto con la musica!!!
Partiamo subito con un bel 250 gr di Dude (looks like a lady) e mentre vi gustate il fantastico attacco della chitarra di Joe Perry prendete una bella ciotola capiente.

Cruise into a bar on the shore
Her picture graced the grime on the door
She’s a long lost love at first bite
Baby maybe you’re wrong but you know it’s all right
That’s right
Unite la farina bianca e la farina di grano saraceno, aggiungete man mano l‘acqua gasata (io ne ho messa poco più di 1 lt) e mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto denso ma non troppo consistente.
Aggiungete il pane grattuggiato, la grappa, mescolate di nuovo e il preparato è pronto!
That, that dude looks like a lady
That, that dude looks like a lady
That, that dude looks like a lady
That, that dude looks like a lady
Tagliate il formaggio a dadini, fate scaldare l’olio in una pentola capiente e abbastanza stretta in modo da non dover usare torppo olio. Nell’attesa ballate e cantate a squarciagola gettando farina a destra e a manca (ovviamente solo se poi sarà la vostra lei a pulire).
So baby let me follow you down (let me take a peek dear)
Baby let me follow you down (do me, do me, do me all night)
Baby let me follow you down (turn the other cheek dear)
Baby let me follow you down (do me, do me, do me, do me)
Quando l’olio sarà abbastanza caldo (per scoprirlo gettate una punta del composto nell’olio, se verrà a galla subito vorrà dire che siamo pronti per cominciare) buttate un quadratino di formaggio nel composto, copritelo bene e , aiutandovi col cucciaio, fate scivolare il formaggio ricoperto nell’olio bollente.
Lasciateli gonfiare e dorare, dopodichè recuperateli con una schiumarola e adagiateli su della carta assorbente.
Cuocetene pochi alla volta in modo che non si attacchino tra loro.

Serviteli in una ciotola come spuntino poco impegnativo o in un letto di insalata.

E ora..volume a palla e gustatevi il resto di questo leggendario album!

Dude, dude, dude, dude looks like a lady
Dude, dude, dude, dude looks like a lady
Dude, dude, dude, dude looks like a lady
Dude, dude, dude, dude looks like a lady

P.S.: io ho impiattato e decorato con della buccia di melanzana fritta

About ceska81

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura, ma soprattutto divertiti. (Julia Child)
Close
Aiutaci a crescere!
Seguici sui social per non perderti nemmeno una ricetta!